Liven, il nuovo album di Anacleto Vitolo con il progetto K.lust

Anacleto Vitolo (producer salernitano), già attivo con vari moniker e collettivi quali  AV-K , K.lone, Kletus Kaseday,  X(i)NEON (con  Francesco Galatro), Internos (con Domenico Stellavatecascio – voice) e Algebra del Bisogno ( con  Michela Coppola, viola), pubblica il suo primo  album come K.lust, una evoluzione del suo ultimo progetto K.lone.

Liven, concepito e raffinato tra il 2013 e il 2015, volutamente orientato sul concetto di circolarità e tribalismo, è una combinazione di suoni di lontana provenienza intricati di bassi pulsanti e droni dal sapore decisamente caldo uniti a sonorità contemporanee sperimentali.

Un album sviluppato in sei tracce della durata di 53 minuti con il quale Kletus, come uno sciamano, pone in uno stato di stupore la mente dell’ascoltatore al quale facilita l’accesso ad un momento di trance che suona come qualcosa di mai sentito. Un disco che spiega la maestria dell’autore nel miscelare ritmi più distorti a melodie più pure, più umane.

Ci troviamo di fronte un lavoro che ad ascolto concluso ci lascia dentro traccia di se.

 

K. lust – Liven

released May 3, 2016
Music: K.lust (Anacleto Vitolo)
Mastering: Anacleto Vitolo (AV-K studio)
Artworks: Scual
Design: Giuseppe Colonna
Production: Stochastic Resonance

TRACKLIST
1.Liven
2.Rite
3.Wheel
4.Shove
5.Sweep
6.Motion

 

Note: le tracce audio presenti sono di K . lust ( Anacleto Vitolo) . Si ringrazia l’autore per la collaborazione