Le 10 cose che ci piacciono di più della XX Edizione di Linea D’ombra Festival Culture Giovani

Il nome: il nome  “Linea D’ Ombra” nasce dal romanzo di Conrad “The Shadow Line: A Confession”. Per Conrad, la linea d’ombra è quel non definito, personalissimo e al contempo universale, momento e percorso di presa d’atto della propria indipendenza e, insieme, del proprio essere soli di fronte al e nel mondo. Ma la linea d’ombra cui il Festival fa riferimento è: ” la condizione tipica della nostra modernità in continuo transito da un mondo all’altro, da un’epoca all’altra, senza il tempo di nostalgie. Forse”

Il Tema: “Genesi- l’origine degli opposti”. Genesi come creazione, come origine, ma soprattutto come regno dei contrapposti: luce/tenebre, bene/male, creazione/distruzione, vero/falso.

quentin tarantino

“Bastardi senza sonno”: la maratona cinematografica notturna che Linea d’Ombra dedica quest’ anno a Quentin Tarantino. Film in proiezione Le iene_USA_1992_105’, Bastardi senza gloria_USA_2009_160’ (versione originale con sottotitoli), Pulp fiction_USA_1994_150’, Jackie Brown_USA_1997_155’, Grindhouse_USA_2007_116’, Django Unchained_USA_2013_165’. Partecipare è semplice, compila il modulo qui, È possibile iscriversi dal 15 ottobre 2015 al 13 novembre 2015 pagando un quota di € 5,00. ll montepremi lordo che sarà assegnato al vincitore ammonta a €300.

Musica Concreta: denominazione coniata nel 1948 dal compositore e teorico francese P. Schaeffer, ideatore e primo realizzatore, di una nuova corrente musicale basata sulla registrazione su nastro magnetico di suoni e rumori ambientali da usarsi come materiale creativo. Questo materiale viene poi modificato e rielaborato dal compositore attraverso processi di montaggio e mixaggio analoghi a quelli cinematografici. Nata in contrasto con la “musica astratta” (così definita da Schaeffer) come quella tradizionale, che vincola il compositore alla scrittura musicale su partitura e all’esecuzione dell’interprete.La sua eredità oggi si ritrova principalmente nella musica elettroacustica e nella musica elettronica. Il 13 novembre h 22,00 Cinema Teatro Diana, Concerto di musica concreta di Santiago Lozano, visual M.lab, in collaborazione con l’Universidad de los Andes (Colombia).

RETINA

Musica: il 14 novembre al Cinema Teatro Diana dalle 23,00 c’è la performance dei  Retina.It feat. Pier Giuseppe Mariconda:”Descending into Crevasse”. Evento a cura di Alfonso Amendola e Luca Lanzetta, in collaborazione con Open Class. A seguire djset IBTABA

360° experience :le musiche di Anacleto Vitolo ( AV-K)  l’ 11 novembre ore 20.00 accompagneranno “L’universo: un viaggio nello spazio e nel tempo” a cura di Giuseppe Bianco, Direttore del Centro di Geodesia Spaziale dell’Agenzia Spaziale Italiana di Matera. Proiezioni video: Giovanni Paglioli.

Performing Art: Acrobazie su uno schermo verticale di 50 metri,  “Wanted” l’action show di eVenti Verticali. Drammaturgia, videoscenografia e corpo si fondono in uno spettacolo di visual comedy dove il 2D delle proiezioni si somma al vivo 3D degli attori-acrobati con un risultato davvero inedito. Risucchiati in un mondo fatto di fumetti ed animazioni, i due protagonisti compiono un viaggio/avventura costantemente in equilibrio tra la finzione del disegno e l’intervento del computer che proietta le immagini; computer che diviene personaggio ipotetico nel momento in cui, deus ex-machina, intervene nella storia risucchiando i due eroi all’interno del suo stesso desktop per poi renderli protagonisti inconsapevoli di VIDEOGAMES ANNI ’80. 14 novembre Cinema Teatro Diana

The Chicken, Una Gunjak, Croazia, 2014, 14’57’

 

Cara decaballo, Marc Martínez Jordán, Spagna, 2014, 8’25”

 

Ono, Genadzi Buto, Bielorussia, 2015, 8’17”

 

 

Linea D’ Ombra – Festival CultureGiovani XX edizione

11-14 novembre 2015 Salerno